Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Scudo fiscale al 20% così Mosca frena la fuga dei capitali

Collapse
X
Collapse
  •  

  • Scudo fiscale al 20% così Mosca frena la fuga dei capitali

    Anche la Russia ricorre allo scudo fiscale. Con un'interpretazione tutta particolare. Per arginare l'emorragia di capitali (40 per cento) diretti all'estero, l'Agenzia delle entrate ha messo a punto una norma che alza fino al 20 per cento l'imposta per ogni transazione verso i paesi considerati dei paradisi fiscali.


    La lista è lunga: ne contiene 44, compresa Cipro che tuttavia rivendica un accordo per la doppia tassazione. Preoccupati da questa fuga massiccia che finisce per incidere su un'economia in espansione ma ancora fragile e incerta, i dirigenti del Cremlino hanno deciso di agire con una norma che potrebbe entrare in vigore già dal prossimo mese.

    Si tratta di un deterrente; anche se i tecnici e gli esperti del ministero delle Finanze, da cui dipende l'Agenzia, restano scettici. Molto dipende dalla collaborazione dei paesi nel mirino del fisco, gran parte dei quali vive proprio sul segreto bancario. Ma definire una forbice che punisce gli esportatori illegali di capitali all'estero con una tassa del 20 per cento e premia i virtuosi soltanto con un 9 per cento può avere i suoi vantaggi.

    I costi dei trasferimenti, secondo la norma, non saranno più considerati delle spese. Così come i servizi, i lavori, gli interessi dei mutui, i diritti sui patrimoni e sui titoli. Il fisco agirà a tappeto. Sarà il titolare della società a dover dimostrare di non essere il beneficiario. Documenti alla mano. Se ammetterà l'esportazione pagherà solo il minimo previsto: 9 per cento. Se cercherà di nascondere la fuga scatterà il massimo dell'aliquota: il 20 per cento. Un modo diretto di fare cassa in attesa dei rientri. Per rimpinguare il deficit delle entrate e spingere i capitali a restare dentro i confini.

    [URL="http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/04/11/scudo-fiscale-al-20-cosi-mosca-frena.html"]Fonte[/URL]

    • anna moscarelli
      #1
      anna moscarelli commented
      Editing a comment
      interessante il tuo articolo e meritevle di commeni. io lo faro' nei prossimi giorni data la importanza di qunto riferisci.
      ciao e grazie
      anna
    Posting comments is disabled.

Google ADS Articolo SIngolo

Collapse

Latest Articles

Collapse

  • E quando uno pensa di ever visto di tutto, l'Italia ti sorprende!
    di Admin
    Ebbene sì, difficile da credere ma in Italia si è arrivato a questo :

    I lavoratori che hanno contratto il coronavirus, o che saranno contagiati in futuro, sul posto di lavoro dovranno essere considerati come infortuni sul lavoro, anziché come malattia. La precisazione è arrivata nei giorni scorsi nientemeno che dal presidente dell’Inail Franco Bettoni che ha aggiunto: “Le malattie virali come il Covid-19 sono una causa violenta di malattia e pertanto sono riconosciute come infortunio,...
    07/05/2020, 12:09
  • Covid-19 e rischi per il tax planning.
    di Andy Fratton
    Le restrizioni in atto per frenare la diffusione del Coronavirus, il Covid-19, potrebbero sconvolgere i modelli di business messi in atto dalle multinazionali se non adotteranno misure preventive.

    L'ampliarsi del contagio da Covid-19 ha spinto molti Paesi tra cui Germania, Regno Unito, Italia, Francia ed emanare pesanti restrizioni sulla libertà di movimento, in special modo per i viaggi internazionali. Se prolungate queste restrizioni possono pesantemente influire sugli schemi di...
    03/04/2020, 14:04
  • Slovenia: approvato pacchetto di emergenza per le aziende
    di Andy Fratton
    La Slovenia ha temporaneamente sospeso gli anticipi sui redditi che le società sono tenute a pagare, ha inoltre sospeso il pagamento dell'assicurazione sanitaria per i dipendenti nell'ambito di un più ampio pacchetto di sgravi fiscali attualmente in lavorazione.

    Le aziende slovene non dovranno fino al 31 Maggio versare alcun anticipo sui redditi, mentre quelle che continuano ad operare saranno esentate dal pagamento dell'assicurazione pensionistica dei dipendenti per i mesi di Aprile...
    03/04/2020, 12:58
  • Intanto a Dubai ...
    di Admin
    Secondo le direttive di Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, il governo di Dubai ha stanziato oggi 1.5 Miliardi di Dirham ( pari a circa 370 milioni di Euro ) su 15 iniziative per i settori retail, commerciale, turistico ed energetico per ridurre i costi per i residenti per i prossimi 3 mesi.
    Questi alcuni degli interventi : sospensione della tassa municipale di rinnovo licenze commerciali, recupero del 20% delle commissioni doganali per i prodotti importati e venduti localmente,...
    18/03/2020, 10:09
  • Corona Virus, chi pagherà?
    di Admin
    25 miliardi stanziati di cui 12 immediati. Sgravi fiscali, cassa integrazione speciale, congedi parentali, sospensione dei mutui.

    Queste sono solo alcune delle contromisure messe in atto dal Governo per tenere in piedi l'Italia.
    Tutto bello, ma chi pagherà? Se sperate che la BCE si metta a stampare moneta fondo perduto, sbagliate. Interverrà ovviamente, ma passata l'emergenza i conti andranno rimessi in ordine e come ben sappiamo l'Italia non è mai stata brillante nel far quadrare...
    13/03/2020, 12:49
  • Brexit e Finanza Offshore
    di Admin
    Vi riporto, tradotto e riadattato ai nostri interessi, un interessante articolo pubblicato su [URL="https://www.bvibeacon.com/commentary-brexit-seen-as-likely-to-benefit-offshore/"]bvibeacon.com[/URL] a firma di Dixon Igwe.

    “La Brexit sarà vantaggiosa per la finanza offshore? ” La risposta potrebbe essere sì.

    Il primo ministro britannico Boris Johnson ha affermato di volere far diventare il Regno Unito un mercato libero globale basato su una forte de-regolamentazione....
    28/02/2020, 19:06
Working...
X