Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Residenza tax-free per nomade digitale

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Residenza tax-free per nomade digitale

    Salve a tutti,
    Sono attualmente un libero professionista con regolare P. IVA italiana (regime forfettario).
    Come lavoro faccio consulenze nel campo della sicurezza informatica.
    I miei clienti sono per lo più aziende, ma in minima parte anche privati.
    Quest’anno sfiorerò la soglia limite di fatturato ammesso per il regime forfettario (65k) e dato che questo governo ha deciso di sforbiciare il tetto dei 100k, l’anno prossimo mi ritroverò a 90º visto che per fortuna il mio fatturato è in crescita (atteso 2020: 110-130k).
    Quindi sto pensando seriamente di strutturarmi, anche perché non ho scelta.
    Non ho niente che mi leghi all’Italia e posso benissimo trasferirmi realmente all’estero, trascorrendo in Italia meno di 6 mesi l’anno.

    Mi sembra di aver capito che la residenza a Malta sia la più conveniente per la mia situazione (sbaglio?). Perciò avrei delle domande da porvi, alcune delle quali sicuramente sono già state fatte:

    1. Malta non vuole sapere nulla dei redditi prodotti all’estero e non rimessi a Malta da un residente non-dom, giusto? Nel senso non bisogna neanche dichiararli o in dichiarazione dei redditi le attività estere vanno comunque incluse (equivalente RW italiano) ma non vengono tassate?
    2. Esiste una imposta minima da pagare ogni anno o se i redditi a Malta sono 0 si paga realmente 0?
    3. Sui redditi rimessi a Malta quanto si paga? Immagino che per mantenere la residenza sia necessario avere ininterrottamente un appartamento in affitto e l’affitto va pagato, dunque qualcosa bisogna portare a Malta, fosse anche solo per pagare casa e utenze.
    4. Esiste l’obbligo di permanenza sul territorio maltese o è possibile anche viaggiare tutto l’anno?
    5. Come funziona l’assistenza sanitaria? Si ha accesso a quella pubblica? Se si, vale anche in Italia (e UE)? Oppure bisogna stipulare una polizza privata? Se si, quest’ultima varrà anche fuori Malta? Costi medi?
    6. Per la mia attività in particolare, occorre una strutta societaria o va bene l’equivalente maltese della partita IVA abbinata ad un conto estero?
    7. Se effettuo consulenze di persona (fisicamente e non online) all’estero, il reddito si considera sempre estero, giusto?
    8. A proposti di quest’ultima cosa, se mi pagano in contati all’estero, si possono versare tranquillamente nella banca estera ed essere considerati redditi esteri per Malta.

    Grazie per l’attenzione e scusate per le troppe domande.

  • #2
    sei sicuro di voler vivere 6 mesi a malta?

    non scrivetemi perche no me ne frega niente.

    Comment


    • #3
      Originariamente Scritto da HERO Visualizza Messaggio
      sei sicuro di voler vivere 6 mesi a malta?

      Dipende da che punto di vista la guardi Malta, Hero ....

      Se non impari ad essere pagato anche quando dormi, lavorerai fino alla morte.

      Comment


      • #4
        Originariamente Scritto da HERO Visualizza Messaggio
        sei sicuro di voler vivere 6 mesi a malta?

        No. È indispensabile?

        Comment


        • #5
          meno male , pensavo che mettessi qualche foto di una bellissima spiaggia rocciosa , d'estate., ma vedo che 5 tavolini vuoti, e 4 scialuppe in un porto deserto non cambia molto il risultato dalla mia prima foto.
          se ti annoi ti do qualche suggerimento emozionante dato che siamo sotto natale.

          https://www.quotidiano.net/cultura/f...alta-1.1677664




          „L é méi un bèl taŝair che un bèl parlèr“
          non scrivetemi perche no me ne frega niente.

          Comment


          • #6
            Originariamente Scritto da giorg Visualizza Messaggio
            Salve a tutti,
            Sono attualmente un libero professionista con regolare P. IVA italiana (regime forfettario).
            Come lavoro faccio consulenze nel campo della sicurezza informatica.
            I miei clienti sono per lo più aziende, ma in minima parte anche privati.
            Quest’anno sfiorerò la soglia limite di fatturato ammesso per il regime forfettario (65k) e dato che questo governo ha deciso di sforbiciare il tetto dei 100k, l’anno prossimo mi ritroverò a 90º visto che per fortuna il mio fatturato è in crescita (atteso 2020: 110-130k).
            Quindi sto pensando seriamente di strutturarmi, anche perché non ho scelta.
            Non ho niente che mi leghi all’Italia e posso benissimo trasferirmi realmente all’estero, trascorrendo in Italia meno di 6 mesi l’anno.

            Mi sembra di aver capito che la residenza a Malta sia la più conveniente per la mia situazione (sbaglio?). Perciò avrei delle domande da porvi, alcune delle quali sicuramente sono già state fatte:

            1. Malta non vuole sapere nulla dei redditi prodotti all’estero e non rimessi a Malta da un residente non-dom, giusto? Nel senso non bisogna neanche dichiararli o in dichiarazione dei redditi le attività estere vanno comunque incluse (equivalente RW italiano) ma non vengono tassate?
            2. Esiste una imposta minima da pagare ogni anno o se i redditi a Malta sono 0 si paga realmente 0?
            3. Sui redditi rimessi a Malta quanto si paga? Immagino che per mantenere la residenza sia necessario avere ininterrottamente un appartamento in affitto e l’affitto va pagato, dunque qualcosa bisogna portare a Malta, fosse anche solo per pagare casa e utenze.
            4. Esiste l’obbligo di permanenza sul territorio maltese o è possibile anche viaggiare tutto l’anno?
            5. Come funziona l’assistenza sanitaria? Si ha accesso a quella pubblica? Se si, vale anche in Italia (e UE)? Oppure bisogna stipulare una polizza privata? Se si, quest’ultima varrà anche fuori Malta? Costi medi?
            6. Per la mia attività in particolare, occorre una strutta societaria o va bene l’equivalente maltese della partita IVA abbinata ad un conto estero?
            7. Se effettuo consulenze di persona (fisicamente e non online) all’estero, il reddito si considera sempre estero, giusto?
            8. A proposti di quest’ultima cosa, se mi pagano in contati all’estero, si possono versare tranquillamente nella banca estera ed essere considerati redditi esteri per Malta.

            Grazie per l’attenzione e scusate per le troppe domande.
            Si Malta è un'ottima alternativa se decidi di barattare qualche euro di tasse con un cancro ai polmoni (se effettivamente deciderai di vivere li e non di fare l'ennesimo italiota finto-residente fino a quando non viene sodomizzato con sanguinamenti rettali vari).

            Nei conteggi per valutare se il gioco vale la candela considera i prezzi degli affitti alti (anche se la bolla immobiliare sta iniziando a scricchiolare https://timesofmalta.com/articles/vi...nts-say.755614) e che se vuoi mangiare decentemente ti troverai a pagare tutto mediamente il 20% in più rispetto ai prezzi in Italia (o uguali se vivi a Milano e vai a fare la spesa nei supermercati in centro).

            La sanità devi farti l'assicurazione se vuoi prendere la residenza come self sufficient, per il resto cercati gli nmila post che sono stati scritti già sul forum.
            Per il resto ti consiglierei anche di valutare, alla luce di quello che è successo negli ultimi due mesi, se ti conviene associarti ad uno stato dove metà del governo è implicato nell'omicidio di una persona su commissione, alla corruzione e al riciclaggio.
            Ormai se fai vedere la residence card maltese in banca ti guardano come se avessi detto di essere Libanese o di qualche stato fantoccio dell'est europa...

            La mia opinione è che al momento chi vuole salvarsi deve iniziare a scappare da Malta come i topi dalla nave che affonda... ci sarà un bel repulisti a breve (se Malta come a tanti piace dire si vive come nell'Italia degli anni '80 dove si chiudevano 2 occhi per far crescere l'economia adesso è arrivata la Tangentopoli aggravata da un omicidio di Stato... fai tu i paragoni) e l'EU è pronta a commissariare l'isola dei pirati.
            Last edited by pisdiset; 15/12/2019, 13:59.

            Comment


            • #7
              Originariamente Scritto da bomber747 Visualizza Messaggio
              Dipende da che punto di vista la guardi Malta, Hero ....

              Per una Portomaso Marina (di proprietà tra l'altro dell'indagato numero uno dell'omicidio di Caruana Galizia) ti potrei far vedere centinaia di angoli degni del terzo mondo.

              Comment


              • #8
                Originariamente Scritto da HERO Visualizza Messaggio
                meno male , pensavo che mettessi qualche foto di una bellissima spiaggia rocciosa , d'estate., ma vedo che 5 tavolini vuoti, e 4 scialuppe in un porto deserto non cambia molto il risultato dalla mia prima foto.
                se ti annoi ti do qualche suggerimento emozionante dato che siamo sotto natale.

                https://www.quotidiano.net/cultura/f...alta-1.1677664




                „L é méi un bèl taŝair che un bèl parlèr“
                potevi predere una lista aggiornata almeno, visto che l'ultima, l'Azure Window è crollata miseramente 3 anni fa

                Comment


                • #9
                  Originariamente Scritto da pisdiset Visualizza Messaggio
                  Si Malta è un'ottima alternativa se decidi di barattare qualche euro di tasse con un cancro ai polmoni (se effettivamente deciderai di vivere li e non di fare l'ennesimo italiota finto-residente fino a quando non viene sodomizzato con sanguinamenti rettali vari).

                  Nei conteggi per valutare se il gioco vale la candela considera i prezzi degli affitti alti (anche se la bolla immobiliare sta iniziando a scricchiolare https://timesofmalta.com/articles/vi...nts-say.755614) e che se vuoi mangiare decentemente ti troverai a pagare tutto mediamente il 20% in più rispetto ai prezzi in Italia (o uguali se vivi a Milano e vai a fare la spesa nei supermercati in centro).

                  La sanità devi farti l'assicurazione se vuoi prendere la residenza come self sufficient, per il resto cercati gli nmila post che sono stati scritti già sul forum.
                  Per il resto ti consiglierei anche di valutare, alla luce di quello che è successo negli ultimi due mesi, se ti conviene associarti ad uno stato dove metà del governo è implicato nell'omicidio di una persona su commissione, alla corruzione e al riciclaggio.
                  Ormai se fai vedere la residence card maltese in banca ti guardano come se avessi detto di essere Libanese o di qualche stato fantoccio dell'est europa...

                  La mia opinione è che al momento chi vuole salvarsi deve iniziare a scappare da Malta come i topi dalla nave che affonda... ci sarà un bel repulisti a breve (se Malta come a tanti piace dire si vive come nell'Italia degli anni '80 dove si chiudevano 2 occhi per far crescere l'economia adesso è arrivata la Tangentopoli aggravata da un omicidio di Stato... fai tu i paragoni) e l'EU è pronta a commissariare l'isola dei pirati.
                  Grazie per l’incoraggiamento [emoji853]

                  Non ho intenzione di risiedere a Malta tutto l’anno, e neanche 6 mesi all’anno. Ma non vivrò neanche in Italia per più di 4 mesi (dice che AdE romperà i maroni lo stesso vedendo Malta?).
                  Dunque vivrò in più posti, in nessuno mi avvicinerò alla soglia dei 6, e la residenza vorrei averla in un posto che mi consenta di vivere tax-free?

                  Se non Malta, dove?

                  Comment


                  • #10
                    no cazzo no allora mi tocca annullare il volo per natale , se non ce la finestra blu non ci vado piu.... scusate la rima

                    Originariamente Scritto da pisdiset Visualizza Messaggio
                    potevi predere una lista aggiornata almeno, visto che l'ultima, l'Azure Window è crollata miseramente 3 anni fa
                    non scrivetemi perche no me ne frega niente.

                    Comment


                    • #11
                      Originariamente Scritto da giorg Visualizza Messaggio
                      Salve a tutti,
                      Sono attualmente un libero professionista con regolare P. IVA italiana (regime forfettario).
                      Come lavoro faccio consulenze nel campo della sicurezza informatica.
                      I miei clienti sono per lo più aziende, ma in minima parte anche privati.
                      Quest’anno sfiorerò la soglia limite di fatturato ammesso per il regime forfettario (65k) e dato che questo governo ha deciso di sforbiciare il tetto dei 100k, l’anno prossimo mi ritroverò a 90º visto che per fortuna il mio fatturato è in crescita (atteso 2020: 110-130k).
                      Quindi sto pensando seriamente di strutturarmi, anche perché non ho scelta.
                      Non ho niente che mi leghi all’Italia e posso benissimo trasferirmi realmente all’estero, trascorrendo in Italia meno di 6 mesi l’anno.

                      Mi sembra di aver capito che la residenza a Malta sia la più conveniente per la mia situazione (sbaglio?). Perciò avrei delle domande da porvi, alcune delle quali sicuramente sono già state fatte:

                      1. Malta non vuole sapere nulla dei redditi prodotti all’estero e non rimessi a Malta da un residente non-dom, giusto? Nel senso non bisogna neanche dichiararli o in dichiarazione dei redditi le attività estere vanno comunque incluse (equivalente RW italiano) ma non vengono tassate?
                      2. Esiste una imposta minima da pagare ogni anno o se i redditi a Malta sono 0 si paga realmente 0?
                      3. Sui redditi rimessi a Malta quanto si paga? Immagino che per mantenere la residenza sia necessario avere ininterrottamente un appartamento in affitto e l’affitto va pagato, dunque qualcosa bisogna portare a Malta, fosse anche solo per pagare casa e utenze.
                      4. Esiste l’obbligo di permanenza sul territorio maltese o è possibile anche viaggiare tutto l’anno?
                      5. Come funziona l’assistenza sanitaria? Si ha accesso a quella pubblica? Se si, vale anche in Italia (e UE)? Oppure bisogna stipulare una polizza privata? Se si, quest’ultima varrà anche fuori Malta? Costi medi?
                      6. Per la mia attività in particolare, occorre una strutta societaria o va bene l’equivalente maltese della partita IVA abbinata ad un conto estero?
                      7. Se effettuo consulenze di persona (fisicamente e non online) all’estero, il reddito si considera sempre estero, giusto?
                      8. A proposti di quest’ultima cosa, se mi pagano in contati all’estero, si possono versare tranquillamente nella banca estera ed essere considerati redditi esteri per Malta.

                      Grazie per l’attenzione e scusate per le troppe domande.
                      A caldo oltre Malta hai le seguenti opzioni per gestire la tua attività tax free:
                      - residenza in Portogallo sotto regime NHR (cod.35 nel tuo caso) - 10 anni esentasse - nessun controllo gg residenza
                      - residenza in UK come non dom (7 anni esentasse ma devi avere capitale accumulato da spendere) - controllo gg residenza
                      - residenza in Irlanda come non dom (esentasse senza limiti di tempo ma devi avere capitale accumulato da spendere) - controllo gg residenza
                      - residenza a Cipro come non dom - non conosco bene i dettagli ma dovrebbe essere tipo Malta
                      Two roads diverged in a wood, and I took the one less traveled by. And that has made all the difference.

                      Comment


                      • #12
                        Originariamente Scritto da HERO Visualizza Messaggio
                        meno male , pensavo che mettessi qualche foto di una bellissima spiaggia rocciosa , d'estate., ma vedo che 5 tavolini vuoti, e 4 scialuppe in un porto deserto non cambia molto il risultato dalla mia prima foto.
                        se ti annoi ti do qualche suggerimento emozionante dato che siamo sotto natale.

                        https://www.quotidiano.net/cultura/f...alta-1.1677664




                        „L é méi un bèl taŝair che un bèl parlèr“
                        Nessuno vi obbliga a venire a Malta. Ma invece di far gli spiritosi, perché non date qualche consiglio su dove muoversi?

                        Comment


                        • #13
                          potresti valutare anche il principato di Monaco; trovare casa è difficile ma non impossibile e si paga solo un contributo per la pensione, per il resto niente tasse, clima ottimo e niente arabi africani o asiatici.

                          Comment


                          • #14
                            uhmm noto un lieve tremore del tuo muro di berlino. non te la prendere afra.. l'importante e sapere che pure tu hai dei dubbi perche credimi ci vuole davvero molto coraggio a presentarsi in giro per l'europa con un id di Malta , e per questo ti stimo
                            io inizierei a dividere alcune cose.
                            Una residenza per essere duratura e veramente utile non deve essere sputtanata, cosi come hanno fatto molti in questo forum ne hanno proposte di tutte le salse, ultima fra queste e proprio Malta, ma gradualmente sono cadute tutte. ovvio se le devi vendere per trarre profitto e chiaro che ci andranno di tutti , buoni e cattivi, e spesso per colpa delle marce si rovina tutto il cesto. ( ancora ricordo a caporaso che dovette lasciare tutta la svizzera con tutti i suoi clienti perche il cartomante lo sputtano'.... E cerano davvero molti soldi in ballo)
                            ti ricordi il Senior famoso che spesso ti beccavi , a lui devo davvero il pregio di essermi riuscito ad aprire un conto in una banca primaria EU con documenti esotici. Ancora non ci credo.... cio ho lavorato cosi bene che persino di recente mi chiesero un aggiornamento di doc senza pretese. ed ogni volta che leggo l'estratto conto mi viene da ridere quando vedo la residenza. orbene questo preambolo per dirti solo che il buon edmond mi disse solo una frase alla fine del giro " non dirlo a nessuno senno si riempe di napoletani "

                            dopo questo aneddoto spero che hai capito che e giunto l'ora di migrare in punta di piedi da Malta, ma sopratutto se vuoi farlo per te , non dirlo a nessuno.


                            Originariamente Scritto da afratton Visualizza Messaggio
                            , perché non date qualche consiglio su dove muoversi?
                            ED ORA HAI CAPITO ANCHE PERCHE NON POSSO RISPONDERE ALLA TUA RICHIESTA DI CONSIGLIO.

                            buona notte a voi , ed a me buona colazione
                            non scrivetemi perche no me ne frega niente.

                            Comment


                            • #15
                              Originariamente Scritto da Jason Bourne Visualizza Messaggio
                              potresti valutare anche il principato di Monaco; trovare casa è difficile ma non impossibile e si paga solo un contributo per la pensione, per il resto niente tasse, clima ottimo e niente arabi africani o asiatici.
                              Devi avere 500k eur da tenere su conto monegasco. In piu devi padare l affitto prr un buco di 25mq
                              Two roads diverged in a wood, and I took the one less traveled by. And that has made all the difference.

                              Comment

                              Working...
                              X