Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Programmi tassazione agevolata per rientro/ingresso stranieri in Italia e Spagna

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Programmi tassazione agevolata per rientro/ingresso stranieri in Italia e Spagna

    Saluti a tutti.
    Stavo guardando i programmi che prevedono una tassazione agevolata per favorire il rientro/ingresso di stranieri in Italia e Spagna.

    Il programma italiano potenzialmente è interessante per chi abbia offerta di lavoro in Italia o libero professionista
    https://www.agenziaentrate.gov.it/po...25a8-cittadini
    Tassazione solo sul 30% del reddito per 5 anni o sul 10% se si prende residenza al sud Italia.

    Il requisisto è di non essere stati residenti in Italia nei due anni precendenti e l'impegno a tenere la residenza per due anni, pena il pagamento delle tasse non versate + 90/180% di multa.
    Quello che turba maggiormente dopo averne parlato con commercialista italiano è che si tratta di fare una autocertificazione di soddisfare i requisiti e poi ad un certo punto in fase di controlli c'è da fornire tutta la documentazione con rischio potenziale di essere ritenuti non idonei.


    Il programma spagnolo sembra più semplice ma meno vantaggioso https://www.agenciatributaria.es/sta...trucciones.pdf
    Tassazione al 24% fino a 600k con unico requisito di non aver vissuto in Spagna nei 10 anni precedenti.


    Qualcuno ha esperienza con questi due programmi?

    Sembrano interessanti per chi voglia stare in Spagna o in Italia con una tassazione più leggera per 10 anni.

  • #2
    Io ho più a che fare con il contrario, gente che se ne va

    Il programma italiano non è male, peccato che è un terno al lotto e rischi faccia la fine del cash back.

    A mio avviso vi sono veramente troppe incognite e pericoli fiscali nell aderire.

    Comment


    • #3
      In effetti i programmi italiani non lasciano mai molto tranquilli.

      altrimenti casa ad un euro in qualche paesino al sud, tassazione solo sul 10% e affari alle stelle

      Comment


      • #4
        Originariamente Scritto da Gomu Visualizza Messaggio
        In effetti i programmi italiani non lasciano mai molto tranquilli.

        altrimenti casa ad un euro in qualche paesino al sud, tassazione solo sul 10% e affari alle stelle
        Dovessi sceglierei io, Spagna senza dubbio. Dalla Costa Blanca a scendere e mi godrei la vita...
        non che in Spagna sia un altro mondo, ma metaforicamente il guinzaglio è un pochino più slacciato.
        o forse sarà che hanno degli standard più bassi e a noi italiani viene tutto più semplice...
        Io in un posto in cui la corte di cassazione oggi dice una cosa e mi assolve e domani un'altra sentenza mi avrebbe condannato, non vorrei viverci.

        PS sono andato a vedere qualche casa a un euro in un paio di paesini... a parte che bisognava chiamarle "catapecchie ad un euro", erano covi rossi, la principale economia ormai è lo stipendificio per parenti e amici, ogni attività e associazione se la ballano e se la cantano tra loro e si autofinanziano coi soldi del comune... stanno cercando carne fresca che inietti liquidità nella LORO economia circolare ma che non turbi il loro potere.
        Naturalmente questo detto dai locals non dalle "istituzioni" ahahahah
        Piuttosto che pagare tasse per gente così mi sparo. Meglio finanziare i botellon spagnoli, almeno fanno meno danni e qualcuno si diverte!

        Comment


        • #5
          Originariamente Scritto da Gomu Visualizza Messaggio

          Il programma spagnolo sembra più semplice ma meno vantaggioso https://www.agenciatributaria.es/sta...trucciones.pdf
          Tassazione al 24% fino a 600k con unico requisito di non aver vissuto in Spagna nei 10 anni precedenti.


          Qualcuno ha esperienza con questi due programmi?

          Sembrano interessanti per chi voglia stare in Spagna o in Italia con una tassazione più leggera per 10 anni.
          Buongiorno a tutti,
          leggo ora, mi era sfuggita la discussione.

          Quello che si cita non è un programma di "rientro" o per favorire l'ingresso di investitori o persone che hanno redditi di fonte estera, ed è conosciuta come "legge Beckham" Si tratta di un regime agevolato per lavoratori DIPENDENTI -con reddito medio alto- distaccati o che ottengono una assunzione in Spagna. Tutto questo per cinque anni, poi regime ordinario.
          Conditio sine qua non per l'applicazione del regime agevolato è un contratto di lavoro subordinato ed il divieto di svolgere qualunque attività di lavoro autonomo (la violazione comporta l'esclusione dal regime agevolato)
          Quindi a meno che non si abbia un'allettante offerta d'impiego, non serve a nulla.

          Ho disabilitato i messaggi privati. Se volete comunicare con me, usate la telepatia (attenti a non sbagliare destinatario)

          Comment


          • #6
            Grazie Paperone della precisazione. Mi era sfuggito questo punto.

            Credo proprio che Italia e Spagna per me rimarranno buone per farci il "turista" qualche mese all'anno

            Comment

            Working...
            X