Annuncio

Collapse
No announcement yet.

SECONDA RESIDENZA (finta)

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • SECONDA RESIDENZA (finta)

    Non sto venendo a capo di niente, provo un approccio diverso.

    Se dovessi aprire una societa' offshore ed un conto estero, per evitare il CRS dovrei avere residenza fuori italia (oppure andare negli states ad aprire conto a LLC).
    C'e' modo di averla? Suggerimenti?

    La vendono su amazon? Battuta a parte, sono serio...

  • #2
    La butto lì, non sono un esperto:
    1) scegli il paese più conveniente per te per metterti la residenza
    2) prendi in affitto un qualsiasi locale (negli USA di certo non fatichi a trovare stamberghe che costano 4 lire, se fanno schifo pazienza, mica ci vivi davvero)
    3) ti metti una o due utenze, che tanto pagherai poco perchè non essendoci mai non consumerai praticamente nulla
    4) ti assicuri che le bollette e la posta ti vengano recapitate ad un ufficio che ti scansiona la posta e/o te la forwardi dove vuoi tu (residenza vera), un servizio di questo tipo esiste in UK, in altri paesi non lo so.
    5) comunichi al nuovo stato che sei residente lì, ottieni carte e permessi e ti iscrivi all'aire.
    6) happy life

    Comment


    • #3
      A parte il punto 2 tutto ok. Mollare l'Italia e prendere residenza US è un eresia per quanto riguarda il tax planning e simili
      [URL="https://www.prestigeintercorp.com/"]Informazioni e Consulenze[/URL]

      Comment


      • #4
        come già detto da afratton residenza US è stupidaggine pura.

        Non ti serve nemmeno che sia finta, è più facile di quello che credi, basta giocare sul calendario con un buon consulente realmente esperto.

        Lato Italia:

        - dalla tua stanzetta, fitta casa all'estero in paese strategico per le tue esigenze
        - iscriviti AIRE con nuovo indirizzo, per quest'anno è andata, ma dato che la burocrazia italiana è lentissima comincia appena puoi

        Lato Estero:

        - trasferisciti e fatti le utility bill a nome tuo
        - organizzati lato fiscale nel nuovo paese, diventa residente fiscale
        - vai in vacanza, se vuoi. non devi per forza vivere lì.
        - passato il tempo giusto fai la dichiarazione dei redditi. se ti sei mosso intelligentemente, sarai tax free.

        Potrai comunque rispostarti in Italia, un po' di tempo dopo. Basta essersi mossi nella legalità ed aver avuto cura a conservare tutta l'evidenza generata in tutti questi spostamenti.

        Non perdere tempo a crearti grattacapi che non sai risolvere, paga un buon consulente, fatti spiegare il tutto e take action.

        Comment


        • #5
          A dire il vero se è solo per questioni "LLC+conto" e simili PER ORA la soluzione è ancora più semplice di quanto si possa credere.

          Mi sembra pure strano che nessuno ancora l'abbia capito, e se avete un pò di dimestichezza nell'apertura società e conti avete la risposta sotto il naso
          [URL="https://www.prestigeintercorp.com/"]Informazioni e Consulenze[/URL]

          Comment


          • #6
            Medio oriente, apri società e ti rechi 2 volte all'anno per mantenere il visa resident ..... Ma qui non è tanto la soluzione che si cerca, ma si cerca qualcuno in grado di modificare le leggi per adeguarle alla propria pigrizia...
            Senza la stupidità altrui non ci sarebbe la superiorità dei pochi

            Comment


            • #7
              Originariamente Scritto da afratton Visualizza Messaggio
              A dire il vero se è solo per questioni "LLC+conto" e simili PER ORA la soluzione è ancora più semplice di quanto si possa credere.

              Mi sembra pure strano che nessuno ancora l'abbia capito, e se avete un pò di dimestichezza nell'apertura società e conti avete la risposta sotto il naso
              Cioè? Illuminaci per favore...

              Comment


              • #8
                Originariamente Scritto da ibi Visualizza Messaggio
                - trasferisciti e fatti le utility bill a nome tuo..

                Basta essersi mossi nella legalità ed aver avuto cura a conservare tutta l'evidenza generata in tutti questi spostamenti.

                Non perdere tempo a crearti grattacapi che non sai risolvere, paga un buon consulente, fatti spiegare il tutto e take action.

                1) per conservare le bollette, ricevute degli affitti ed altre evidenze che si vive fuori basta scansionarle per averle sul cloud e stamparle all'occorrenza o bisogna accumulare e portarsi in giro gli originali?

                2) con che nome si ricerca un consulente in questo settore? "avvocato nel ramo di residenze estere", "fiscalista estero" o qualcosa del genere?

                grazie in anticipo per le risposte

                Comment


                • #9
                  Non serve a nulla conservare bollette e altro.
                  Piantatela una buona volta di fare i conti con il pallottoliere, se vengono a contestarvi la residenza è per 2 motivi principali:

                  1) Siete effettivamente in Italia e quindi con le "pezze d'appoggio" vi ci pulite il...

                  2) Di conseguenza al punto 1 hanno già in mano tutto l'occorrente per dimostrare che la vostra residenza estera è solo fittizia.

                  2bis) Se risiedete realmente all'estero non ve ne può fregar di meno di eventuali contestazioni visto che in Italia non avrete nulla di aggredibile.
                  [URL="https://www.prestigeintercorp.com/"]Informazioni e Consulenze[/URL]

                  Comment


                  • #10
                    Originariamente Scritto da afratton Visualizza Messaggio
                    Non serve a nulla conservare bollette e altro.
                    Piantatela una buona volta di fare i conti con il pallottoliere, se vengono a contestarvi la residenza è per 2 motivi principali:

                    1) Siete effettivamente in Italia e quindi con le "pezze d'appoggio" vi ci pulite il...

                    2) Di conseguenza al punto 1 hanno già in mano tutto l'occorrente per dimostrare che la vostra residenza estera è solo fittizia.

                    2bis) Se risiedete realmente all'estero non ve ne può fregar di meno di eventuali contestazioni visto che in Italia non avrete nulla di aggredibile.
                    Post da mettere in evidenza e lasciarcelo [emoji122][emoji122]
                    Se non impari ad essere pagato anche quando dormi, lavorerai fino alla morte.

                    Comment


                    • #11
                      Se interessa posso assisterla per posizione su RSM
                      Con varie opportunità

                      Comment

                      Working...
                      X