Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Società all'estero e esterovestizione

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Società all'estero e esterovestizione

    Buonasera a tutti sono nuovo nel forum, avrei delle domande da porvi visto che stavo valutando l'idea di creare una nuova impresa . L'attività che intendo avviare è di produzione e distribuzione cinematografica. La mia domanda è la seguente:
    1 È legale per un cittadino italiano residente in Italia avviare un impresa all'estero ad esempio in UK con la forma della LTD o la LLC in USA?

    2 Esiste un modo legale per fare quando detto sopra cioè gestire dall'Italia una società estera senza cadere nel reato di esterovestizione?


  • #2
    I nostri servizi potrebbero esserti d'aiuto ma dipende se necessiti di avere una stabile organizzazione in Italy.

    Comment


    • #3
      Multiplo, siete pregati di interagire un pelo di più con il forum.

      La pesca a strascico non è più permessa, visto che offrite servizi... quantomeno partecipate ed indicate i vostri riferimenti ( avrete un sito no? )

      Thanx

      Comment


      • #4
        Originariamente Scritto da Andy Fratton Visualizza Messaggio
        Multiplo, siete pregati di interagire un pelo di più con il forum.

        La pesca a strascico non è più permessa, visto che offrite servizi... quantomeno partecipate ed indicate i vostri riferimenti ( avrete un sito no? )

        Thanx
        Infatti mi chiedevo che servizi offrono!

        Comment


        • #5
          Originariamente Scritto da Multiplo Visualizza Messaggio
          I nostri servizi potrebbero esserti d'aiuto ma dipende se necessiti di avere una stabile organizzazione in Italy.
          Chi siete, che servizi offrite?

          Comment


          • #6
            Originariamente Scritto da Andy Fratton Visualizza Messaggio
            Multiplo, siete pregati di interagire un pelo di più con il forum.

            La pesca a strascico non è più permessa, visto che offrite servizi... quantomeno partecipate ed indicate i vostri riferimenti ( avrete un sito no? )

            Thanx
            Si abbiamo un sito ed è indicato nel profilo.
            Ma c'è anche qualche difficoltà a leggere i DM...

            Comment


            • #7
              Originariamente Scritto da Giuseppe Graziano Visualizza Messaggio

              Chi siete, che servizi offrite?
              Qui chi siamo: http://www.multiplo.cz/Chisiamo.html

              Supportiamo chi vuole fare impresa e non se la sente di aprire una posizione in Italy con la possibilità di utilizzare una vera impresa.

              Siamo sul mercato da oltre 10 anni.

              Comment


              • #8
                Originariamente Scritto da Multiplo Visualizza Messaggio

                Qui chi siamo: http://www.multiplo.cz/Chisiamo.html

                Supportiamo chi vuole fare impresa e non se la sente di aprire una posizione in Italy con la possibilità di utilizzare una vera impresa.

                Siamo sul mercato da oltre 10 anni.
                é legale fatturare per conto di altre persone?

                Comment


                • #9
                  Non c'è interposizione se il free lance ha un mandato di collaborazione con Multiplo.

                  Comment


                  • #10
                    Originariamente Scritto da bose Visualizza Messaggio

                    é legale fatturare per conto di altre persone?
                    Sì, basta avere un minimo di rapporto commerciale, ad esempio un accordo verbale. Ma va bene anche un contratto di collaborazione, un incarico o un'altra forma di dipendenza.
                    ___
                    In Panama è festa ogni giorno

                    Comment


                    • #11
                      I limiti della legalità sono assai labili e quelli usati da taluni lo sono davvero poco.
                      Conosco molto bene il problema, poiché ci sto lavorando da tempo, per realizzare qualche cosa che possa funzionare davvero bene e senza mantenere una spada di Damocle sul capo, mio innanzitutto, ma anche quello del cliente, che non deve essere soltanto una fonte d'introiti, ma per quello deve ricevere un servizio di primordine.

                      Tra tutti i fornitori di servizi di fatturazione, a parte coloro che svolgono l'outsourching, ho trovato solamente Winglio davvero serio, gli altri, per la mia modesta conoscenza, sono tutti sul filo del rasoio e spessissimo pendenti dalla parte sbagliata, a rischio d'arresto in flagranza di reato.

                      Senza alcuna presunzione, a Multiplo, che ho solo guardato in fretta, suggerirei di correggere alcune sue asserzioni che, seppur non conosca la normativa CZ, credo siano in contrasto con le norme UE, o potrebbero almeno dare adito a contenziosi assai pericolosi.
                      Ma potrei sbagliarmi e non intendo aggiungere altro.

                      Comment


                      • #12
                        Non ci sono limiti nella legalità: o si è dentro o si è fuori.

                        Per quanto scritto nel sito, quando un governo ci dirà che non va bene lo modificheremo.
                        Last edited by Multiplo; 25/01/2021, 12:58.

                        Comment


                        • #13
                          Il problema lato cliente è che sei sempre punto a capo.
                          Una volta che il provider fattura ed incassa, il cliente come se li piglia sti soldi?

                          -A) fattura regolare prestazione di servizi al provider con la sua p.iva italiana? ---> fiscalmente non risolve nulla.
                          -B) Si fa inviare dal provider le spettanze su un conto offshore? ---> può andare, anche se con questi chiari di Luna del CRS non starei così allegro e sicuro.

                          Complimenti comunque a Multiplo e a chi offre servizi simili, personalmente non mi sognerei mai di espormi fatturando conto terzi ben sapendo che le probabilità di finire come provider in qualche casino sono alte. Specialmente quando mi sento dire che il fatturato previsto supera i 100k e che per tale cifra "non vale la pena" spendere per una società offshore ( controsenso assoluto, visto che avere una società propria costa pure meno della fee che impone il provider ). In tali casi il motivo è uno solo, la transazione che si andrà a gestire è talmente rischiosa che il cliente neanche vuole averci direttamente a che fare.

                          Comment


                          • #14
                            Il problema principale per il Free lance è emettere fattura.
                            Se l'azienda paga in ritenuta e lo fa sporadicamente non è un problema come se lo facesse da prassi (tipo Stanhome).
                            Per un'azienda gestire la ritenuta sono operazioni in più rispetto a registrare una semplice fattura.
                            Poi per incassare beh basta un bonifico.
                            Se dovesse avere un conto off shore per noi è indifferente.
                            Ricordiamo che ricevere dei soldi su un proprio conto corrente non è proibito e non si deve giustificare proprio nulla (se non parliamo di milioni ovvio).

                            Comment


                            • #15
                              Per un freelancer è comodissimo. La burocrazia si riduce al minimo indispensabile e non fai la figura dello sfigato lavoratore occasionale. A livello fiscale ognuno ragiona come desidera, ma solo considerato che il costo medio del commercialista, più partita iva, iscrizione alla camera di commercio, imu, assicurazioni e balzelli vari, perdi circa 3-4000 euri all'anno solo per esistere come società, indifferentemente dal guadagno. Poi si aggiungono anche i contributi che quando è poco sono 300 € al mese, con o senza guadagno. E di conseguenza paghi circa 7000 € per niente. E questa spesa l'hai anche con l'Srl da un euro. Dimenticavo poi il notaio per la costituzione dell'azienda, l'avvocato per lo statuto, affitto del locale commerciale.

                              Insomma a fare impresa costa un sacco di soldi e secondo un mio personale calcolo non conviene costituirla se non hai la garanzia di fatturato di almeno 25.000 € all'anno. Perché se facciamo i conti all'incontrario allora restano: 25.000 - 5000 (tasse) - 7000 (vedi sopra) - 4000 (affitto) = 8000. diviso 12 hai 660 Euro al mese, se ti va grasso.

                              Se invece utilizzi un servizio come sopra, allora puoi fare una vita da sempre 660 Euro mensili con un fatturato annuale di circa 10.000 Euro in tutta legalità.
                              Last edited by Banzai; 26/01/2021, 13:27.
                              ___
                              In Panama è festa ogni giorno

                              Comment

                              Working...
                              X