Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Dubai: obbligo dichiarazione UBO.

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Dubai: obbligo dichiarazione UBO.

    Ragazzi stanno arrivando letterine riguardante l'obbligo di comunicare, entro il 31 maggio, l'UBO di tutte le societá registrate a Dubai dentro e fuori FTZ. Dal 1 giugno bisognerá tenere anche registri negli uffici. Ritenete possa essere l'inizio della fine dei benefici di Dubai?


  • #2
    Ciao Krug, non vedo problemi di sorta. Se hai società a Dubai avrai anche residenza.

    La comunicazione per le nuove società è automatica, in quanto ogni qual volta si indicata che uno shareholder agisce da nominee, si deve indicare anche il rispettivo UBO.

    ​​​​​​http://emiratesca.com/files/Ultimate...ration-UAE.pdf

    Comment


    • #3
      Ciao Andy, completamente d'accordo con te...no fa una piega. Se pero' ci limitiamo alle societa mainland o a quelle costituite in FZ ma non offshore. Queste ultime hanno, per lo meno fino ad ora, operato in completa privacy senza disclosure dell'UBO nemmeno nei cc bancari. Ci sono FZ dove non esiste nemmeno il registry! Per cui riformulo la domanda. Secondo te/voi, le varie vicende degli ultimi 2 anni, vedi Abraaj piuttosto che NMC e vari altri problemi emersi con vicini "scomodi", hanno fatto si che le autorita' finanziarie internazionali abbiano deciso di cingere d'assedio uno degli ultimi baluardi dell'anonimato facendo pressione sulla casa reale al fine di promovere l'adozione di norme tendenti a far scomparire del tutto l'anonimato da Dubai?

      Comment


      • #4
        Non parlo delle altre offshore non conoscendole, ma ti posso dire che nelle RAK ICC la privacy è e rimane assoluta.

        Banche negli emirati non chiedono assolutamente nulla su UBO.


        Inviato da Tapatalk

        Comment


        • #5
          Ho capito bene! con una RAK ICC non si dichiara UBO in banca UAE!? Ma le norme AML lì non sono previste a livello federale? e a livello federale non rispettano gli standard GAFI? Sul sito del GAFI assicurano di si! E che chiedono per aprire conti ad una offshore di RAK? sul registro RAK ICC c'è solo nome company e l'agent?, e va bene, ma non si deve fare la dichiarazione dell'UBO al registro, anche se poi è riservata? Non avevano imposto questa cosa nel 2019 / 2020?

          Comment


          • #6
            https://www.rakicc.com/wp-content/up...tions-2019.pdf

            art. 6 registro deve sapere chi è ubo? o capisco male?

            Comment


            • #7
              Certo che il registro identifica UBO, ma mi sembra che nessuno di voi abbia ben chiaro come funziona il meccanismo di costituzione società (non solo negli Emirati) ed apertura conti.

              Se poi cercate ancora nazioni ove non si comunichino questi dati state freschi
              Last edited by Andy Fratton; 15/05/2021, 11:30.

              Comment


              • #8
                sicuramente io non conosco il meccanismo di costituzione delle società lì. Perciò chiediamo a te che ne sai. Come funziona? e le banche? prendono forse il nome del solo agent?
                Insomma, una cosa è dire chi sei all'agent e basta (manco alla banca mi pare di capire) ed altra è dirlo alla banca ed al registro (anche se poi lo tiene riservato)! Converrai che fidarsi di uno solo è diverso dal fidarsi di pubblici funzionari e funzionari bancari.

                Comment


                • #9
                  Originariamente Scritto da frama Visualizza Messaggio
                  sicuramente io non conosco il meccanismo di costituzione delle società lì. Perciò chiediamo a te che ne sai. Come funziona? e le banche? prendono forse il nome del solo agent?
                  Insomma, una cosa è dire chi sei all'agent e basta (manco alla banca mi pare di capire) ed altra è dirlo alla banca ed al registro (anche se poi lo tiene riservato)! Converrai che fidarsi di uno solo è diverso dal fidarsi di pubblici funzionari e funzionari bancari.
                  Ricordati che ormai nel 2021 il BO dovrà sempre essere identificato dalla banca in qualsiasi parte del mondo tu voglia aprire.

                  Nulla resta che la privacy rimane assoluta se gli aggiungi anche residenza opportuna.
                  Se non impari ad essere pagato anche quando dormi, lavorerai fino alla morte.

                  Comment


                  • #10
                    Bomber a me è chiaro che succede in banca ma il dubbio me lo ha fatto venire andy, dall'alto della sua esperienza. È chiaro che se vai in ML (mafia o terrorismo sei fritto ovunque), però spero sempre di trovare qualcosa di buono sul tax senza espatrio. Lasciatemi questo sogno.

                    Comment


                    • #11
                      Originariamente Scritto da frama Visualizza Messaggio
                      sicuramente io non conosco il meccanismo di costituzione delle società lì. Perciò chiediamo a te che ne sai. Come funziona? e le banche? prendono forse il nome del solo agent?
                      Insomma, una cosa è dire chi sei all'agent e basta (manco alla banca mi pare di capire) ed altra è dirlo alla banca ed al registro (anche se poi lo tiene riservato)! Converrai che fidarsi di uno solo è diverso dal fidarsi di pubblici funzionari e funzionari bancari.
                      Innanzi tutto diciamo che una eccessiva preoccupazione riferita alla procedure di AML, porta in genere a non concludere nulla e a far partire una segnalazione per attività sospette.

                      Riguardo al meccanismo: qualsiasi società ha 2 elementi fondamentali, uno o più azionisti/membri; uno o più direttori/manager.

                      Nel momento in cui la vai a costituire fornirai le identità di questi, e visto che al 90% parliamo di società unipersonali vi sarà 1 solo azionista con il 100% della proprietà e lo stesso risulterà anche come direttore.
                      A meno di indicazioni specifiche ( che devi fornire tu, documenti alla mano) il beneficiario sarà l'azionista. Se vi sono più azionisti, ogni individuo che detiene -anche indirettamente- il 25% o più della titolarità.

                      Quindi, in breve, se tu sei shareholder hai due possibilità:

                      1) mi comunichi il nome del BO
                      2) indico te come BO

                      Questo lo faccio io, lo fa il registro, lo fa la banca.

                      Utilizzo nominee: se tu usi un prestanome per mascherare la titolarità hai di nuovo 2 possibilità:

                      1) il nominee dichiara di operare come tale e mi comunica l'identità del BO
                      2) non lo fa ed opera come reale beneficiario. In questo caso la tua privacy è assicurata, come è assicurato che per me e per la banca tu sei un perfetto estraneo a cui non fornire info, chiarimenti, supporto o altro.
                      Se fra te ed il nominee vi è un accordo di trust, mantenuto segreto con me ( quindi con il registro ) e con la banca che un domani fai valere perchè il tuo prestanome fa il furbo, dovrai essere ben cosciente che il conto sarà certamente bloccato e da parte delle autorità vi saranno sanzioni per ogni anno che non è stato comunicato il BO.

                      Comment

                      Working...
                      X