Annuncio

Collapse
No announcement yet.

privacy e criptovalute

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #16
    Anch'io non credo nel bitcoin (e non ne posseggo nemmeno 1 unità) proprio perchè la volatilità rispetto alla moneta tradizionale non consente un uso normale nemmeno ai fini di risparmio. Le stable coin però a mio parere vanno guardate con interesse 1 euro= eurt 1 dollaro = usdt. Oggi gli emittenti sono società private ma aspettiamoci che entrino i governi e le banche centrali, in parte le banche le stanno già usando. Se dovessi fare un paragone la vedrei così: 15 anni fa ci domandavamo se il VOIP avesse sostituito i numeri di telefono....dopo una fase di coesistenza oggi parliamo tutti col VoIP senza nemmeno saperlo solo che non abbiamo indirizzi [email protected], i numeri di telefono sono gli stessi di 15 anni fa ma transitano in rete con ben altri sistemi.
    Spero che la metafora sia comprensibile.

    Comment


    • #17
      Nel momento in cui entrano governi e banche centrali, hai semplicemente digitalizzato la moneta.


      Inviato da Tapatalk

      Comment


      • #18
        Originariamente Scritto da Andy Fratton Visualizza Messaggio

        Ah, ieri alle 17.30 il BTC valeva 9300 circa, ora 8900. Vai a dormire e ti svegli con 400 euro in meno in tasca. su 10 BTC sono 4000 euro.

        Il BTC non verrà mai utilizzato massicciamente. La tecnologia blockchain sì, ma è un discorso diverso.
        Tutto ciò che fai con il BTC o qualsiasi altra cripto lo puoi fare tranquillamente e con meno sbattimenti con una banca.
        Bitcoin come valute non e' abbastanza diffuso per oggi e per questo salta cosi in un giorno solo. hai ragione cento volte che e' un svantaggio, ma purtroppo una valute indipendente non puo saltare questa fase di sviluppo economico


        > Tralasciamo il fatto di intestare la carta a nominee, giochetti da ragazzini.

        al proposito, visto che sei molto esperto in finanza internazionale forse potresti indicare i rischi piu' gravi secondo te che poitrei avere io:
        ho la residenza fiscale in EU, mio nominale (diciamo anche prestanome) ha la residenza fiscale in paese che non fa interscambio dei dati (Russia, Bielorussia...) e apre il conto non-residente in EU passando mi la carta a mano. io attraveso exchange carico la mia moneta crittata su questa carta e la utilizzo per "fare la spesa". 10k eur al mese per una carta.
        grazie
        Carte di Debito NO KYC - Servizi nominali

        Comment


        • #19
          Originariamente Scritto da AlexPCS Visualizza Messaggio
          al proposito, visto che sei molto esperto in finanza internazionale forse potresti indicare i rischi piu' gravi secondo te che poitrei avere io:
          ho la residenza fiscale in EU, mio nominale (diciamo anche prestanome) ha la residenza fiscale in paese che non fa interscambio dei dati (Russia, Bielorussia...) e apre il conto non-residente in EU passando mi la carta a mano. io attraveso exchange carico la mia moneta crittata su questa carta e la utilizzo per "fare la spesa". 10k eur al mese per una carta.
          grazie
          Il giorno che ti chiedono un documento quando usi la carta cosa fai visto che non è intestata a te ? se le spese sono ricorrenti e anche di una certa entità (10k al mese non sono proprio una sciocchezza) un giorno potrebbero indagare su una residenza irregolare del prestanome e trovare chi effettivamente usa la carta attraverso di essa.

          Comment


          • #20
            Originariamente Scritto da AlexPCS Visualizza Messaggio

            Bitcoin come valute non e' abbastanza diffuso per oggi e per questo salta cosi in un giorno solo. hai ragione cento volte che e' un svantaggio, ma purtroppo una valute indipendente non puo saltare questa fase di sviluppo economico


            > Tralasciamo il fatto di intestare la carta a nominee, giochetti da ragazzini.

            al proposito, visto che sei molto esperto in finanza internazionale forse potresti indicare i rischi piu' gravi secondo te che poitrei avere io:
            ho la residenza fiscale in EU, mio nominale (diciamo anche prestanome) ha la residenza fiscale in paese che non fa interscambio dei dati (Russia, Bielorussia...) e apre il conto non-residente in EU passando mi la carta a mano. io attraveso exchange carico la mia moneta crittata su questa carta e la utilizzo per "fare la spesa". 10k eur al mese per una carta.
            grazie
            1) il primo giorno che dovessero controllare “nome sulla carta” con “nome di chi la usa”, che fai? Finisci dritto in caserma.

            2) così facendo non puoi pagare eventuali servizi dove acquirente deve essere uguale a titolare carta

            3) saranno anche 10k al mese, ma paghi con bonifico un affitto o altre spese simili vere e reali?


            Inviato da Tapatalk

            Comment


            • #21
              Originariamente Scritto da Andy Fratton Visualizza Messaggio
              1) il primo giorno che dovessero controllare “nome sulla carta” con “nome di chi la usa”, che fai? Finisci dritto in caserma.
              l'ultima volta quando mi hanno controllato il nome chiedendo ID era 5 anni fa, secondo i miei dati le bance danno la preferenza autenticare transazioni particolari piu' con PIN e meno con la firma. sto parlando del settore delle carte di debito, non di credito.
              poi sappiamo che c'e' possibilita' di non stampare il nome sulla carta.
              ricordiamo che il nominale non e' stato fuorviato ... agisce volontariamente

              Originariamente Scritto da Andy Fratton Visualizza Messaggio
              2) così facendo non puoi pagare eventuali servizi dove acquirente deve essere uguale a titolare carta
              qua hai ragione 100% , fortunatamente oggi sono pochi casi
              aerei, alberghi...si puo' intestare le fatture ai terzi, su Amazon si puo' aggiungere le carte dei terzi


              Originariamente Scritto da Andy Fratton Visualizza Messaggio
              3) saranno anche 10k al mese, ma paghi con bonifico un affitto o altre spese simili vere e reali?
              potresti prelevare e spendere sempre anche i contanti. in realta la gente accetta pagamenti in contanti sopra 1k, sopratutto negli affari privati.
              ma certamente hai ragione che rimangono i casi dove dovrai uttillizzare il tuo conto personale. nel sistema schiavo di oggi non si puo evitarlo a 100%

              grazie mille per i pensieri preziosi
              Carte di Debito NO KYC - Servizi nominali

              Comment

              Working...
              X