Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Residenza Paraguay per incassi provenienti dall'estero

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Residenza Paraguay per incassi provenienti dall'estero

    Apro questo topic non per chiedere un opinione per me, ma per sapere cosa ne pensate, e se è vero quello che si legge online in merito.

    Qualche anno fa in un coworking all'estero ho conosciuto un freelancer austriaco. Era riuscito a trovare un modo, legale, per non pagare niente di imposte. Sembra che in Austria le tasse non siano tanto basse. Questo freelance era un "marketer" di medio successo, aiutava in remoto vari business online ad aumentare traffico e introiti.

    Mi aveva spiegato come ad un certo punto, non sopportando il pagamento delle imposte nel suo paese, abbia iniziato ad andare in ogni singola ambasciata estera per informarsi di residenze fiscali varie.

    Alla fine, ha messo in atto questa soluzione:
    * Residenza fiscale in Paraguay
    * Conto corrente a Panama, dove da quello che ho capito incassava le fatture

    Sembra un accenno di Flag theory.

    Non so bene se aveva una società o se era libero professionista e basta in "Paraguay". Questo è quello che mi ricordo. Per il resto da quello che so ha continuato a viaggiare, stando lontano dall'Austria. Mi ha spiegato che in Paraguay non sono tassati gli introiti provenienti dall'estero, cosa che sembra essere vera da qualche ricerca online.

    Così lui pagava legalmente lo zero %.

    Con varie ricerche su Google saltano fuori vari studi (in inglese e non), con siti abbastanza scadenti, che promettono che con 5K€-7K€ si può fare tutto e acquisire la residenza fiscale in Paraguay, senza doverci per forza restare a lungo.

    Quanto è vero tutto ciò? Mi chiedo anche come, questo genere di professionisti riesca a fidarsi di studi mai visti o incontrati. Ci vedo personalmente tante possibilità di truffa facile.

  • #2
    Mi raccomando prossima volta che lo incontri digli che non necessitava andare fino in Paraguay e farsi spennare 7k

    Basta che ti fai qualche ora di volo e vieni a Malta, 5-7k per ottenere la residenza te li puoi pure tenere in tasca visto che se scandagli bene il forum c’è scritto passo passo come ottenere la residenza.

    Se proprio proprio ti fa schifo Malta hai valide alternative sempre ad una manciata di ore di volo in Europa
    Se non impari ad essere pagato anche quando dormi, lavorerai fino alla morte.

    Comment


    • #3
      Meglio Malta se non hai famiglia e no ci vivrai in america. Ha ragione bomber perchè fai lo stesso ma più vicino e non ci devi vivere e puoi vivere in italia a fare il freelance. Io, e ti parlo di un sacco di anni fa in C. rica per trasferirmi pagai 3000000 CRC, che sono all´incirca 5200 usd, quindi sono prezzi che oggi con la varie inflazioni e costo dei procedimenti almeno qui saranno di 4-5 milioni di CRC stando bassi.Qua costa tutto di più che a Malta di sicuro.Ma io ci sono venuto a vivere e con famiglia e una idea .Non conosco il caso Paraguay, ma vedi che anche Argentina. ( piu bella e vivibile , una specie di continente tanto che è grande) Uruguay, Bolivia, Nicaragua, el salvador, guatemala, honduras belize panama , hanno tutti la tassazione territoriale, inclusa la bella repubblica dominicana e tutti i caraibi e la mia costa rica. Ora sul piano strategico, è assurdo che il tuo amico austriaco abbia una residenza in paraguay ma fattura a Panama ????? se tutti e due sono uguali dal punto di vista della tassazione zero o il tuo amico è pirla a prendersi due residenze o come so io che sono gli austriaci ( qui una mezza colonia sono tedeschi e austriaci) sono racconta balle e te ne ha raccontata una senza neanche lui sapere di che parla. Facci caso alla incongruenza completa. Il conto ovunque tu vada in giro dalla patagonia fino al canada con eccezione degli USA , lo apri solo se hai residenza, nessuno a queste latitudini apre conto perchè si. Èn tutto difficile qua e serve essere residenti .
      Last edited by Disgustato; 07/06/2020, 01:58. Motivo: cifra crc espressa

      Comment


      • #4
        Ho avuto modo di vedere in passato i documenti di queste "residenze". A dir poco imbarazzanti e sostanzialmente inutili.

        - contratto di affitto scritto a mano con quattro firme illeggibili
        - una sorta di certificato di residenza emessa da un buco di comune che manco Google Maps trova
        - "utenza" anche questa formata da un formulario completato a mano.
        Il tutto in copia a bassa risoluzione.

        Con questi documenti NESSUNO vi apre nulla.

        Volete residenza in Paraguay, vera?
        Dovete andare lì, prendere appartamento e seguire la procedura. Il resto son cazzate fatte per fregare soldi ai gonzi.

        Piccola considerazione personale: se uno non può permettersi di spendere poche migliaia di euro/dollari per locare un monolocale ove spostare la residenza, non ha nessun bisogno di utilizzare la pianificazione fiscale e l'offshore.

        Comment


        • #5
          Interessante le reply! Può anche essere una balla, è una persona che ho visto 2 o 3 volte in un coworking e poi mai più. Nel suo lavoro sembrava capace, posso dire solo quello però

          Non sapevo che anche a Malta fosse possibile lo zero %.

          Comment


          • #6
            Ah ma io ci credo che l'ha fatto, e pure che ha speso quelle cifre .
            Non è però una soluzione che consiglio, troppo ambigua e sopratutto limitata. Come lui stesso ti ha detto ha aperto il conto a Panama e non certo in Europa.

            Dovete capire una cosa fondamentale: la soluzione adottata da un cittadino Austriaco non è detto vada bene per un Italiano. Come le soluzioni per gli Americani sono diverse da quelli per Inglesi, Canadesi o Cinesi.

            Ad esempio per te, italiano, è molto più semplice -parlando sempre di quelle zone- optare per la residenza a Panama sotto trattato di amicizia Panama-Italia.
            Belize al momento ha sospeso i programmi di residenza, un tempo molto utilizzati dai pensionati americani.
            Bahamas invece ha da poco rinnovato il suo, sempre indirizzato ad americani grazie alla vicinanza con gli States.

            Cayman già da qualche anno ha avviato un programma interessante che abbina residenza a società in free trade zone (tipo quello che fanno gli Emirati), e state pur sicuri che questo sarà lo standard futuro ( anche BVI si sta muovendo in quella direzione).

            Il futuro dell'offshore saranno i pacchetti "società in free trade zone + permesso di residenza" il tutto emesso in concomitanza dalle varie authority. Questo permetterà di aggirare gli attuali problemi di presenza sostanziale: la società avrà la sua postazione di lavoro in un business center, avrà il visto di residenza per il direttore, e sarà quindi vista e trattata da residente ( tax free ) in maniera legale e senza contravvenire ai vari accordi OECD.

            Comment


            • #7
              Il Paraguay è interessante per quanto riguarda il passaporto


              Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

              Comment


              • #8
                Originariamente Scritto da Lorenzs Visualizza Messaggio
                Il Paraguay è interessante per quanto riguarda il passaporto


                Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                Domanda: da italiano a cosa ti serve un passaporto come quello paraguaiano?

                Comment


                • #9
                  Sicuramente non ci fai molto.. però se uno non vuole regalare 100k ad una isola caraibica per ottenere un secondo passaporto, il paraguay è un’alternativa economica... è da considerare anche che i reati fiscali in paraguay non esistono


                  Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

                  Comment


                  • #10
                    Riformulo da domanda: da italiano a che ti serve un secondo passaporto?


                    Inviato da Tapatalk

                    Comment


                    • #11
                      Originariamente Scritto da Andy Fratton Visualizza Messaggio
                      Riformulo da domanda: da italiano a che ti serve un secondo passaporto?


                      Inviato da Tapatalk
                      Tutelare la mia libertà.. in primis.. poi potrà sempre tornare utile per la pianificazione fiscale... (qui non so risponderti esattamente perché non sono un esperto in fiscalità)


                      Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

                      Comment


                      • #12
                        Per la pianificazione fiscale non serve assolutamente a nulla.


                        Inviato da Tapatalk

                        Comment


                        • #13
                          Originariamente Scritto da Andy Fratton Visualizza Messaggio
                          Per la pianificazione fiscale non serve assolutamente a nulla.


                          Inviato da Tapatalk
                          Non serve perché il passaporto del Paraguay non vale niente? (Non penso valga tanto meno di uno della Dominica, ma non sono un esperto) Ad esempio un passaporto caraibico è più utile?


                          Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

                          Comment


                          • #14
                            No neanche quello serve a molto se non vai a viverci.


                            Inviato da Tapatalk

                            Comment


                            • #15
                              Paraguay è tra i peggiori delle Americhe


                              https://www.passportindex.org/byRank.php?f=ame


                              Inviato da Tapatalk

                              Comment

                              Working...
                              X