Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Acquisizione secondo passaporto - richiesta chiarimenti

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #16
    Originariamente Scritto da International Visualizza Messaggio
    Ricordo che non esiste il paese perfetto, ma esiste il paese migliore in rapporto al proprio bisogno ed al proprio progetto.
    Non hai bisogno di un pennello grande, ma di un grande pennello!


    Consulenza informatica e business. Poslovno in računalniško svetovanje
    Siti Web, Ecommerce, Email - Hosting, VPN, Numeri VoIP, SIM, Carte e Conti
    European Company Formation - Offshore Company Formation - Bank Relationship
    Privacy Services - Tax Planning - Contatti - Consulenze
    If you want situation specific advice feel free to -> contact me <- direct!
    (our usual professional charges will apply)


    Comment


    • #17
      Scusate ma per avere tutti questi benefici dalla residenza estera si deve necessariamente essere iscritti all'aire? Grazie.

      Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
      Mai voltarsi indietro, nemmeno per prendere la rincorsa.
      Tutto quello che vuoi è dall' altra parte della paura.

      Comment


      • #18
        Originariamente Scritto da Titty Visualizza Messaggio
        Scusate ma per avere tutti questi benefici dalla residenza estera si deve necessariamente essere iscritti all'aire? Grazie.

        Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
        La risposta è dipende dallo specifico caso.
        Quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto, l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato, l'ultimo animale libero ucciso.
        Vi accorgerete che non si può mangiare il denaro. (Orso in piedi. Sioux)

        Comment


        • #19
          Ok,
          Grazie


          Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
          Mai voltarsi indietro, nemmeno per prendere la rincorsa.
          Tutto quello che vuoi è dall' altra parte della paura.

          Comment


          • #20
            Originariamente Scritto da Titty Visualizza Messaggio
            Scusate ma per avere tutti questi benefici dalla residenza estera si deve necessariamente essere iscritti all'aire? Grazie.

            Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
            Buon giorno Titty,
            cosi' come formulata, la tua domanda lascia spazio a due interpretazioni posto che sei all'interno di un topi che parla di secondi passaporti/cittadinanze.
            Mi spiego, ti riferisci al fatto tu possa godere di benefici da una seconda residenza/cittadinanza, ergo scevra da qualsiasi legame/procedura italica, o intendi, al contrario, benefici derivanti dall'essere e rimanere una cittadina italiana che sposta la sua residenza al di fuori dei confini nazionali.
            Nel primo caso...che tu abbia una seconda residenza/cittadinanza, puo' essere, a tuo giudizio/convenienza, del tutto taciuto in patria.
            Te la tiene, ci fai tutte le operazioni che ritieni congrue per i tuoi scopi con buona pace di tutti.
            Nel tempo, c'e' gente che opta per abbandonare l'attuale cittadinanza italiana ma...questo, e' altro capitolo ed afferisce a decisioni personali.
            Nel secondo caso, dipende da come vuoi gestire le tue cose: ovvero se legalmente oppure no.
            Legalmente tu hai l'OBBLIGO come cittadina italina che sposta la sua residenza all'estero di comunicarlo tempestivamente all'ambasciata/consolato competente per territorio per la registrazione nell'anagrafe consolare corrispondente e, se putacaso cambi la tua circoscrizione, dovrai altrettanto tempestivamente comunicare l'avventuo cambiamento per l'aggiornamento anagrafico nella circoscrizione in cui ti sei mossa.
            Se invece fai parte di quella schiera di "sottotraccia"...allora una volta registrata nella prima circoscrizione, ti muoverai come fanno in tanti, senza comunicare niente a nessuno nell'auspicio non intervenga alcun controllo che, di fatto, sancirebbe una nota di irreperibilita' e conseguente cancellazione dall'AIRE.
            Ovvio che....se parli di benefici...se non ti iscrivi almeno per la prima volta all'AIRE, non ne avrai alcuno.

            Comment


            • #21
              Grazie Krugerrand per la risposta particolareggiata. So che di fatto c'è tanta gente che risiede all'estero e non si iscrive all'aire. Cercavo solo di chiarirmi le idee fra seconde cittadinanze, secondi passaporti e semplici residenze. Fermo restando, come spieghi tu, che bisogna valutare cosa si vuole fare. Grazie.

              Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
              Mai voltarsi indietro, nemmeno per prendere la rincorsa.
              Tutto quello che vuoi è dall' altra parte della paura.

              Comment


              • #22
                una domanda su panama, ho letto che servono svariati documenti per fare la residenza, che vanno richiesti in italia, questi però devono essere di non più di 90 giorni
                domanda semplice: ma se uno va a panama e i documenti che servono, o nel caso quelli che gli mancassero, se li fa fare direttamente dell'ambasciata italiana a panama (che di regola dovrebbe poter rilasciare questi documenti a un cittadino italiano che li richieste).
                o non è una soluzione che funziona?
                Emi

                Comment


                • #23
                  Originariamente Scritto da emi Visualizza Messaggio
                  una domanda su panama, ho letto che servono svariati documenti per fare la residenza, che vanno richiesti in italia, questi però devono essere di non più di 90 giorni
                  domanda semplice: ma se uno va a panama e i documenti che servono, o nel caso quelli che gli mancassero, se li fa fare direttamente dell'ambasciata italiana a panama (che di regola dovrebbe poter rilasciare questi documenti a un cittadino italiano che li richieste).
                  o non è una soluzione che funziona?
                  I documenti devono essere prodotti in Italia (comune e Tribunale). Devono inoltre essere apostillati.
                  Se si producono tutti i documenti, non si corre il rischio di averne uno mancante.
                  Last edited by International; 08/12/2016, 22:17.
                  Quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto, l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato, l'ultimo animale libero ucciso.
                  Vi accorgerete che non si può mangiare il denaro. (Orso in piedi. Sioux)

                  Comment


                  • #24
                    Originariamente Scritto da Titty Visualizza Messaggio
                    Grazie Krugerrand per la risposta particolareggiata. So che di fatto c'è tanta gente che risiede all'estero e non si iscrive all'aire. Cercavo solo di chiarirmi le idee fra seconde cittadinanze, secondi passaporti e semplici residenze. Fermo restando, come spieghi tu, che bisogna valutare cosa si vuole fare. Grazie.

                    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
                    Dipende dal tipo di gente,
                    penso qui a Londra nemmeno 1/4 degli italiani sia iscritto all'Aire.
                    La questione di base è che ci sono tre categorie di persone: chi ha attività imprenditoriali e si sposta all'estero per pagare meno o nessuna tassa, chi ha una specializzazione che viene qui ben retribuita, e alla fine ci sono i disoccupati italiani spesso non specializzati che cercano fortuna. Va da se che per le categorie 1 e 2 l'iscrizione Aire è essenziale per non essere tassati in entrambe i paesi, mentre per la categoria 3 l'iscrizione Aire non ha senso perché è molto meglio risultare residenti in Italia nullatenenti e continuare a percepire eventuali indennità di cassintegrazione ecc. e nello stesso tempo svolgere un altro lavoro all'estero. Quest'ultima categoria peraltro ha anche un altro vantaggio: quello che c/c detenuti qui in UK (e anche fuori) non saranno comunicati ad AdE risultando per HMRC residenti in UK (ma non per AdE)
                    Two roads diverged in a wood, and I took the one less traveled by. And that has made all the difference.

                    Comment


                    • #25
                      Grazie mille Fabio, comincio a capire il meccanismo!

                      Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
                      Mai voltarsi indietro, nemmeno per prendere la rincorsa.
                      Tutto quello che vuoi è dall' altra parte della paura.

                      Comment


                      • #26
                        Originariamente Scritto da fabio Visualizza Messaggio
                        Quest'ultima categoria peraltro ha anche un altro vantaggio: quello che c/c detenuti qui in UK (e anche fuori) non saranno comunicati ad AdE risultando per HMRC residenti in UK (ma non per AdE)
                        Aveva buon Fabio, aveva.

                        In questi giorni Lloyds e altre banche stanno mandando le famose lettere CRS dichiarando ai clienti che non hanno ancora provveduto , che salvo comunicazioni e prove contrarie (aire compresa) li riterranno residenti in Italia ai fini fiscali ... Con comunicazione a partire da gennaio 2017.

                        La maggior parte ignora la lettera e dice chi se ne frega tanto stanno in UK.

                        Posso dire che 1/8 è iscritto aire di questi ... Forse 1/10!!

                        Non solo prendono i sussidi ma sono anche nello stato di famiglia di mamma papà o zii!!!

                        Oggi ho trovato anche dei personaggi che hanno aperto 1-2-3 ristoranti ma de facto non hanno aire, assumono in UK, stanno un po' , poi tornano in Italia , tanto i commercialisti UK han detto che è tutto a posto (han simulato 200gg in UK). Quando ho detto loro che non dovrebbero avere casa auto conti carte mogli figli in Italia .... Ed essere iscritti aire ... Non essere iscritti solo 1-2 workers e Share +Director 100% italiani come si evince dai return... Terrore :-)

                        Cascati dal pero... "E da quando sta novità !? Fanno tutti così !"

                        Inutile che ti dica che alcune software house o agenzie di "marchetting" da Bari a Catania a Napoli ecc sono tutte strutturate così ... Di UK hanno solo qualche lavoratore iscritto aire (per prendere i 6 mesi di disoccupazione al rimpatrio) quando italiano , negli altri casi lavorano da Pakistan India ecc...

                        Si vabbe , ma per esempio , adesso dove sei? "In Sardegna ... Perché ?"

                        :-D
                        Consulenza informatica e business. Poslovno in računalniško svetovanje
                        Siti Web, Ecommerce, Email - Hosting, VPN, Numeri VoIP, SIM, Carte e Conti
                        European Company Formation - Offshore Company Formation - Bank Relationship
                        Privacy Services - Tax Planning - Contatti - Consulenze
                        If you want situation specific advice feel free to -> contact me <- direct!
                        (our usual professional charges will apply)


                        Comment


                        • #27
                          L'hanno capito bene pure i grillini:
                          quelli aspettano solo di prendere il reddito di cittadinanza in Italia come disoccupati per poi venire umma-umma a servire ai tavoli qui a Londra.
                          Two roads diverged in a wood, and I took the one less traveled by. And that has made all the difference.

                          Comment


                          • #28
                            Originariamente Scritto da fabio Visualizza Messaggio
                            L'hanno capito bene pure i grillini:
                            quelli aspettano solo di prendere il reddito di cittadinanza in Italia come disoccupati per poi venire umma-umma a servire ai tavoli qui a Londra.

                            Tra i non iscritti AIRE ci sono anche coloro che cercano di sfruttare l'Italia dal punto di vista sanitario ed assistenziale.
                            Mi ricordo di averne visti molti durante il periodo pre-estivo e/o periodi poco sospetti partire per l'Italia e far ritorno entro il limite massimo concesso dal Welfare tedesco. Alla fine si credono furbi, ma rovinano la loro stessa vita. Io credo che spostarsi in un paese estero significhi integrazione e crescita personale e/o professionale.
                            Molti di coloro che non si iscrivono AIRE, pur vivendo stabilmente all'estero con piena integrazione lavorativa e sociale, lo fanno per non avere più niente a che fare con lo stato italiano. Molti di loro sono in attesa di prendere la cittadinanza del paese che li sta "ospitando" e di cui loro rispettano fedelmente le leggi. Una volta ottenuta la cittadinanza locale, una buona parte richiede la rinuncia della cittadinanza italiana.
                            Quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto, l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato, l'ultimo animale libero ucciso.
                            Vi accorgerete che non si può mangiare il denaro. (Orso in piedi. Sioux)

                            Comment


                            • #29
                              AIRE è un requisito puramente italiano. Nessuno all'estero te lo richiede. Le uniche banche interessate a questa registrazione sono le ticinesi. Già se vai in un cantone tedesco o francese non chiedono nulla.
                              L'iscrizione AIRE serve a chi, pur vivendo all'estero ha proprietà o interessi in Italia; in caso contrario è solamente un ulteriore strumento nelle mani dell'AdE per sapere dove diavolo siete finiti se deve inviarvi qualche lettera.

                              Comment

                              Working...
                              X